fbpx
Dove provare la realtà virtuale a Jesi, nella provincia di Ancona
18 Dicembre 2017
a Natale sempre aperti: Orari apertura
20 Dicembre 2017

Dove giocare VR, realtà virtuale, nelle Marche provincia di Ancona

Stai cercando un luogo, sala giochi, locale dove giocare e provare la realtà virtuale VR nelle Marche in provincia di Ancona?

Semplice: Paradise Playcenter, la sala giochi alle porte di Jesi a pochi chilometri da Ancona, ha 2 postazioni VR pronte per te!

La realtà virtuale viene anche detta VR (virtual reality) o realtà simulata, perchè simula una realtà creata attraverso tecnologie informatiche.
E’ possibile muoversi in una ambientazione fotorealistica, creata in tempo reale, ed interagire con gli oggetti al suo interno.

L’ attuale sviluppo tecnologico ha permesso la realizzazione di videogiochi in realtà virtuale, come quelli che potrete provare al Paradise Playcenter di Jesi, in provincia di Ancona.

Solitamente le periferiche per interagire in un ambiente VR sono:

  • visore: occhiali o casco con schermi vicino agli occhi che impediscono la visione del mondo reale, mostrando solo l’ ambiente virtuale
  • auricolari: che permettono l’ ascolto a 360° dei suoni e rumori d’ ambiente
  • guanti o joystick: sistemi di input che permettono di interagire con gli oggetti ambientali, ma anche muoversi nei menù, impartire comandi…

La realtà virtuale non è solo gioco e videogioco, ma è utilizzata in ambito scientifico, industriale / progettuale, pubblicità / comunicazione.

Ma quali sono le origini della realtà virtuale?
Il primo sistema svilupato risale al 1968, realizzato dallo scienziato informativo Ivan Sutherland. Era un prototipo ancora grezzo: l’ ingombro del visore era tale che doveva essere appeso al soffito, e simulava semplici stanze in wireframe (ovvero composte solo da linee sui bordi).
Un successivo passo avanti è stato l’ Aspen Movie Map nel 1977, un simulatore della cittadina di Aspen che permetteva di muoversi su una città in formato poligonale, scarsamente dettagliata vista la limitata tecnologica del tempo.
Il termine cyberspazio venne coniato nel 1982 dallo scrittore William Gibson, mentre il termine VR Virtual Reality nell’ 89 con la fondazione della VPL Research.
L’ evoluzione tecnologica ha migliorato l’ esperienza di realtà virtuale ed oggi la grafica si avvicina al fotorealismo.
Oggi si parla anche di realtà aumentata, ovvero sull’ integrazione di immagini digitali con l’ ambiente reale.

In letteratura e cinema si è molto trattato questo tema, basti pensare a Tron (1982), Il Tagliaerbe (1992), Johnny Mnemonic (1995), Matrix (1999), Il tredicesimo piano…

Scopri di più su come giocare con VR, quanto costa giocare con la realtà aumentata, gli orari di apertura della realtà aumentata.